Come fare acquisti su internet in sicurezza?

Vuoi sapere come fare acquisti su internet in tutta sicurezza? In questo articolo ti spiego i passi da compiere per acquistare online  e quelli invece da evitare e poi su quali siti conviene comprare per avere tutte le tutele e garanzie del caso. Continua a leggere per saperne di più.

acquisti su internet

acquisti su internet

Come fare acquisti su internet in sicurezza?

Ecco gli step da compiere per comprare online e non avere alcun tipo di problema, ma solo vantaggi:

  1. Avere un metodo di pagamento sicuro per gli acquisti su internet.
  2. Controllare la sicurezza del dispositivo da cui si acquista in rete.
  3. Comprare nei negozi online più popolari.
  4. Controllare le recensioni dei prodotti da comprare.
  5. Fornire informazioni corrette per la consegna.
  6. Conservare l’imballaggio originale del prodotto.

1. Avere un metodo di pagamento sicuro per gli acquisti su internet

Il primo punto importantissimo è quello di possedere un metodo di pagamento sicuro ed adeguato per gli acquisti su internet. I metodi di pagamento migliori per comprare online sono:

  • Paypal.
  • Carta di credito prepagata (ad es. Postepay).
  • Contrassegno.
  • Ricariche.

– Comprare con Paypal

Paypal è un sistema di pagamento sicuro ed innovativo, a cui puoi collegare facilmente i tuoi conti e le carte di credito, bancomat e prepagate. L’unica cosa di cui necessiti per utilizzare paypal come metodo di pagamento, è un indirizzo e-mail valido e sicuro da collegare al conto (ad es. Gmail). Per pagare i tuoi acquisti online infatti dovrai semplicemente inserire l’indirizzo e-mail associato a Paypal, la password e potrai pagare il tuo prodotto.

Questo è di sicuro il metodo di pagamento più affidabile in assoluto.

Vai sul sito Paypal per saperne di più.

– Comprare con carta prepagata tipo Postepay

Usare una carta prepagata, tipo la Postepay, per i tuoi acquisti online è molto immediato, ma non sempre sicuro. Puoi farlo tranquillamente solo su alcuni marketplace affidabili come Amazon, per altri invece richiedi sempre il pagamento con Paypal.

Il pagamento con una prepagata comporta che tu fornisca al negozio online i seguenti dati:

  • il numero completo della tua carta;
  • la data di scadenza della carta;
  • il codice CVV, ossia le ultime 3 cifre che trovi sul retro della carta.

Fornendo tutti questi dati al soggetto sbagliato, potresti incorrere in truffe vere e proprie. Oltretutto, se effettui un pagamento ad esempio con la Postepay ad un venditore privato, non sei per nulla tutelato.

La carta prepagata invece è sicuramente una valida alternativa per gli acquisti su Amazon.

Se decidi di effettuare i tuoi acquisti con questo metodo di pagamento, ricordati di abilitare la tua carta agli acquisti online tramite il sito ufficiale oppure il numero verde. Ad esempio, con la Postepay puoi attivare tutto tramite il sito di Poste Italiane ed inserire anche un numero di telefono su cui ti arriveranno in tempo reale i codici che ti serviranno per confermare il tuo pagamento, in questo modo nessun altro può usare la tua carta per acquistare online.

– Acquistare online col contrassegno

Il metodo di pagamento che è reputato più sicuro e conveniente dall’acquirente di vecchio stampo è il contrassegno. Per quale motivo? Col contrassegno tu acquisti online, ma paghi solo al momento della consegna.

Il contrassegno può sollevare l’animo dall’incombenza di incorrere in truffe, perché se non ricevo il prodotto acquistato, non l’ho comunque ancora pagato. Ci sono però alcuni svantaggi ad usare il contrassegno:

  • gli e-commerce e marketplace più famosi non consentono questo metodo di pagamento;
  • quando il contrassegno è disponibile, di solito viene fornito con un sovrapprezzo dai 5 ai 10 euro.

Se quindi non puoi acquistare col contrassegno nei negozi online che hanno prezzi più bassi e quando puoi acquistare con tale metodo, il prezzo del prodotto sale, qual è la vera convenienza di comprare su internet?

– Pagare con una ricarica

Ci sono alcuni negozi, come ad esempio Amazon, che hanno attivato un metodo di pagamento alternativo e molto sicuro: una semplice ricarica.

Con questo metodo di pagamento ti basta andare dal tabaccaio o comunque ad una ricevitoria Sisal e ricaricare il tuo conto con l’importo esatto del prodotto, proprio come se facessi una ricarica Postepay. In questo modo puoi comprare ad esempio su Amazon anche in contanti.

Acquistare online in questo modo però non è fattibile in quasi tutti i negozi, a parte Amazon.

2. Controllare la sicurezza del dispositivo con cui acquisti in rete

La seconda cosa da fare è controllare con attenzione l’effettiva sicurezza del dispositivo (pc, smartphone, tablet) con cui acquisti in rete. In che modo? Con queste semplici accortezze:

  • devi avere un antivirus sicuro per il pc e impostare un controllo in tempo reale;
  • se acquisti da una rete mobile, potresti aggiungere al tuo piano tariffario l’impostazione antivirus o rete sicura (ogni operatore ha la propria);
  • non installare mai programmi e app strane ed ogni volta che lo fai, esegui una scansione del file e del dispositivo.

Con queste semplici regole, il tuo dispositivo sarà sempre efficiente e sicuro per i tuoi acquisti online.

3. Comprare nei negozi online più popolari

Ricorda che se compri nei negozi online più popolari, non avrai mai problemi di alcun genere. E in ogni caso, se riscontrassi delle anomalie, avresti la tutela del marchio. Tutti i brand più importanti infatti cercheranno sempre di garantire all’acquirente il massimo sostegno sia in fase di acquisto che in quella di un’eventuale reso del prodotto.

Se un cliente si trova bene a comprare in un negozio online infatti tornerà sempre. Ecco perché Amazon ha avuto un successo esponenziale in tutto il mondo: la tutela degli acquirenti viene prima di ogni altra cosa.

Se il prodotto che devi acquistare si trova in un altro e-commerce, allora devi controllare le seguenti cose:

  • i dati del negozio (Nome, Partita IVA) e confrontarli sul sito dell’Agenzia delle Entrate;
  • le opinioni e recensioni che trovi su Google, Facebook e altre fonti online e verificarne l’attendibilità;
  • il sito internet del negozio deve avere un certificato di sicurezza, cioè iniziare con la dicitura https:// (la s finale è essenziale) ed essere attendibile (se c’è un lucchetto verde o una stringa verde senza strani simboli).

Se invece si trova su eBay, basta controllare le recensioni del venditore, meglio se è un venditore con affidabilità top e che abbia come metodo di pagamento Paypal.

4. Controllare le recensioni dei prodotti da comprare

Oltre alle recensioni dei negozi, devi controllare anche quelle dei prodotti prima di acquistarli. Puoi farlo sia tramite Google, Facebook che direttamente da Amazon o da altro e-commerce.

Non comprare mai prodotti dove ci sono molte più recensioni negative, potresti avere brutte sorprese.

5. Fornire informazioni corrette per la consegna

Un’altra cosa importante da fare è quella di registrare sempre un account nell’e-commerce dove decidi di comprare e fornire le giuste informazioni per la consegna:

  • indirizzo di consegna corretto;
  • numero di telefono (il corriere potrebbe chiamarti);
  • informazioni aggiuntive (cognome sul citofono o altro);
  • se sei spesso fuori casa, inserisci l’indirizzo del tuo ufficio o dei uno di punti di ritiro della tua zona (ci sono locali che offrono la disponibilità per la consegna dei pacchi).

Se fornisci un indirizzo corretto ed altre informazioni non avrai grattacapi se il corriere arriva quando tu non ci sei e manda indietro il pacco. Quindi cerca di essere preciso.

6. Conservare l’imballaggio originale del prodotto

Nel momento in cui ricevi il prodotto, innanzitutto controlla che il pacco non sia ammaccato o aperto, perché in tal caso puoi richiedere un rimborso o che ti venga restituito, mandandolo indietro direttamente dal corriere che te l’ha recapitato.

Se l’imballaggio esterno è perfetto, allora in un secondo momento vai ad aprire la scatola che contiene il tuo oggetto, così puoi vedere se ci sono danni o se il prodotto è difettoso. Ogni negozio affidabile infatti ti dà la possibilità di cambiare o restituire il prodotto entro 14 o 30 giorni, quindi provalo il prima possibile.

Se il prodotto funziona bene, ricorda di conservare per 12 o 24 mesi la scatola originale. Di solito i prodotti elettronici soprattutto hanno una garanzia di 2 anni alla quale puoi rivalerti in caso di problemi tecnici non voluti da te. Tale garanzia però è valida solo se rispedisci l’oggetto con l’involucro originale.

Se segui queste semplici regole, tutto filerà sempre liscio ogni volta che comprerai qualcosa online.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.